Affinare le capacità di problem-solving, divertirsi e imparare con lo story-telling, scrivere programmi per il computer e utilizzarli nel mondo reale  con sensori e robot …

Coding & Robotics

COMMUNICATION  ~  CRITICAL THINKING  ~  COLLABORATION  ~  CREATIVITY

Sono le “4C” dell’apprendimento nel 21° secolo. A queste si  è recentemente aggiunta una quinta C, quella del Computational thinking, il pensiero computazionale.

Comunemente il pensiero computazionale viene definito come un’insieme di abilità cognitive e di processi di problem solving che sviluppano la capacità, tra l’altro, di affrontare e risolvere un problema scomponendolo in step di più facile soluzione o utilizzando tecniche di pensiero programmatico come l’iterazione, la rappresentazione simbolica e le operazioni logiche.

Aspetto importante è quello della possibilità di generalizzazione dei processi di problem solving che rendono il pensiero computazionale attuale sia in tutte le attività STEAM (Science, Technology, Engineering, Arts, Mathematics) sia, grazie allo story telling, nelle materie letterarie.

Esistono ormai decine di programmi di coding pensati espressamente per i più giovani e sono spesso differenziati in base all’età e al livello di alfabetizzazione degli studenti ai quale sono rivolti. Pur basandosi quasi tutti su una architettura a “blocchi” presentano delle differenze, a volte sostanziali, nelle finalità, nelle possibilità creative e nelle condizioni di utilizzo.

La nostra filosofia è quella di ottimizzare il percorso di apprendimento utilizzando di volta in volta il meglio dei software disponibili senza privilegiarne alcuno in particolare.